Archivi
Ultime notizie

PASUBIO 1918 – 2018 “Per non dimenticare” La Strada delle 52 gallerie

“C’è l’abbiamo fatta” frase liberatoria pronunciata alla fine del campo nazionale “Pasubio 1918 – 2018”. Infatti dopo aver lavorato per mesi alla preparazione del campo, su cosa fare, su itinerari, proposte, gestione cambusa il mercoledì pomeriggio precedente all’evento Andrea mi chiama e dice: “Anna hai visto le previsioni metereologiche?” No!!!. Da ...

Leggi tutto

Il bello di stare insieme

Da oltre vent’anni la nostra Comunità di Saronno è gemellata con la Comunità del Liechtenstein e periodicamente ci scambiamo visite: loro vengono in Italia e noi andiamo da loro. Ci accomuna un progetto di cooperazione internazionale: insieme sosteniamo Harambee (che in Swahili significa “lavoriamo insieme”), un progetto per favorire l’autosviluppo in ...

Leggi tutto

M.A.S.C.I. Comunità “la Strada” Dueville

Nella nostra comunità consideriamo il campo estivo il momento più atteso dell’anno in corso. Preparare il campo estivo è come forgiare la comunità, che divisa in vari gruppi si presta a preparare  il programma . Quest’anno siamo partiti con un nuovo metodo suggerito all’incontro di inizio di tutte le comunità venete. Abbiamo ...

Leggi tutto

R.D.Congo: Le Formiche Emigrano

riceviamo e pubblichiamo da p. Alberto Rovelli Missionnaires d'Afrique Bukavu   RD CONGO   C’era una volta , nella foresta del Congo, un giovane che parlava con gli animali. Un giorno, andando a caccia, incontra, una lunga colonna di formiche nere che  gli tagliano la strada; un po’ timoroso si ferma stupito per la loro organizzazione!  incolonnate ...

Leggi tutto

Relazione del SR Calabria sulle attività del 2017-2018

Carissime sorelle e fratelli AASS, un altro anno ricco di passione ed entusiasmo è volato via tra le parecchie attività che via via si sono presentate. Dopo i diversi campi di comunità, il primo Consiglio Regionale del 30 SETTEMBRE - 01 OTTOBRE 2017, con pernotto, ci ha permesso “donandoci del tempo” di ...

Leggi tutto

Iniziativa di AFET AQUILONE onlus

La nostra Associazione, che, attraverso progetti di inclusione sociale e lavorativa, si occupa di persone in difficoltà, sta organizzando il trasferimento della sua sede in Via Galata 39A. Oltre dieci anni fa, gli scout frequentavano gli stessi locali per riunioni e per rifornirsi di equipaggiamento e divise. Molti soci di Afet Aquilone onlus hanno un passato scout e, pensando di svolgere ...

Leggi tutto

Mondo Scout

L’anno della Fede

Col testo del Motu Proprio “Porta Fidei”, Papa Benedetto XVI indice l’ anno della fede a partire dal 50° anniversario dell’ apertura del Concilio Vaticano II, il prossimo 11 ottobre 2012.  L’ anno   terminerà nella solennità di  Cristo Re dell’ Universo, il 24 novembre 2013.

Già Paolo VI desiderando che la Chiesa intera potesse riprendere “esatta coscienza della sua fede, per ravvivarla, purificarla, confermarla e confessarla”, fece sì che l’impegno del cristiano fosse   “individuale e collettivo, libero e cosciente, interiore ed esteriore, umile e franco.” Leggi il resto di questo articolo »

Festeggiamenti della comunita’ Masci di Trecate

La comunita’ Masci di Trecate ha festeggiato  i 25 anni dalla fondazione

Le previsioni gufavano pioggia e invece, in barba agli esperti meteo, un bel sole ha riscaldato ed illuminato la giornata di festeggiamenti che la Comunità Masci di Trecate (NO) ha organizzato per celebrare il 25° anno della sua fondazione.

Domenica 27 maggio, a condividere la gioia, oltre alle autorità cittadine,  c’erano le rappresentanze di Comunità Masci piemontesi e lombarde, della gemellata Comunità di Modena, i fratelli scout dell’Agesci.

 

Già la sera precedente, il fuoco ha riscaldato i cuori di quanti hanno partecipato alla veglia sul tema della “Strada”, un argomento vasto e dagli innumerevoli significati. Per questo, l’aspetto che si è voluto cogliere è stato particolarmente quello delle difficoltà, della fatica a seguirla. Perché è bello camminare insieme quando il sole illumina il paesaggio. Lo è meno quando cala il buio sulla nostra vita. Quando arriva la  tempesta a tormentarci. Quando fatichiamo su per la salita, ci guardiamo intorno e non vediamo più gli altri. E’ allora che abbiamo la necessità di ritrovare all’orizzonte una certezza rassicurante che ci faccia intravvedere una soluzione ai nostri dubbi, una stella polare che ci guidi.

Sono passati 25 anni da quando a Trecate un gruppo di genitori di scout e guide, stretti attorno ad un caminetto, hanno deciso di fondare una comunità Masci e di impegnarsi a vivere secondo i principi  indicati da BP.

Era il febbraio del 1987  e da quella sera, giorno dopo giorno, crescendo in numero ed impegno, la Comunità ha saputo farsi conoscere e apprezzare sia sul territorio, attraverso iniziative locali, che in campo regionale e nazionale, partecipando ad eventi organizzati dal Masci Piemonte e da quello centrale.

Ci siamo dati un motto, che è tutto un programma per i prossimi 25 anni: “Riscoprire le origini guardando al futuro”.

La Comunità di Trecate, che recentemente si è data il nome di “S. Francesco d’Assisi”, per il particolare legame che la unisce al Poverello ed alla sua città, continua con lo stesso entusiasmo degli inizi a prodigarsi in attività a fine benefico ed a proseguire nell’edificazione della fede e dei valori di vita, sentiero mai abbandonato e seguito nella convinzione che non ci si può dire arrivati e che il numero degli anni non è un metro per misurare la distanza dall’arrivo ma quello di partenza della voglia di conoscere sempre più a fondo noi stessi ed il mondo.

Ora,  risvegliati dalle sagge parole di Paolo Linati, autore di significativi scritti e collaboratore di Strade Aperte, che ci ha onorati della sua presenza ed ha magistralmente tenuto una partecipata conferenza sul tema “L’educazione dell’Adulto Scout”, la Comunità di Trecate raccoglie una nuova: scendere in piazza, percorrere le strade, i trivi e i quadrivi della nostra città, per incontrare gli altri, per sentire la loro e dire la nostra, in un dialogo che vuole essere incontro, confronto, scoperta, per comprendere cosa sta accadendo in questa società e cosa è possibile fare da adulti scout per contribuire a migliorare questo mondo, questa società, per lasciarla meglio di come l’abbiamo trovata.

Buona Strada

per  il Masci di Trecate, Francesco Cammareri

A Pentedattilo concluso il campo del Masci sulla legalità

Si è concluso nel pomeriggio di domenica 27 maggio a Pentedattilo, il  campo del Masci (Movimento adulti scout cattolici italiani) interamente dedicato ai temi dell’educazione alla cittadinanza attiva e alla responsabilità.
I partecipanti, Adulti scout provenienti da tutta Italia, si sono confrontati durante tre intense giornate di lavoro, ma anche di gioia e di festa, con numerose testimonianze e hanno visitato e conosciuto i luoghi più significativi dell’antico Borgo e delle strutture ad esso collegate.
Tra le testimonianze significative quelle di Debora Cartisano, figlia di Lollo Cartisano rapito e ucciso dalla ‘ndrangheta; di Filippo Cogliandro imprenditore che ha denunciato i suoi estortori; di P. Giovanni Ladiana s.j., tra gli ispiratori del movimento di rinascita civile e di resistenza alla ‘ndrangheta “Reggionontace”; di Piero Polimeni presidente dell’Agenzia dei borghi solidali che si occupa del recupero e della rivitalizzazione dei più antichi insediamenti dell’area grecanica. Sono state inoltre illustrate le iniziative di Libera nella città di Reggio.
Alle testimonianze e alle visite ai luoghi sono seguiti i laboratori incentrati sui temi della cittadinanza attiva e dell’impegno personale per la propria crescita ed assunzione di responsabilità di adulti nella vita del  Paese.
Tra le visite quella a Villa Placanica bene confiscato alla ‘ndrangheta e affidato a diverse associazioni che si occupano di sviluppo, di formazione e di ricerca.
Tre giorni molto intensi in cui i partecipanti hanno avuto modo di accrescere le loro conoscenze e competenze in materia di cittadinanza e di legalità, di confrontarsi ricercando insieme soluzioni ai vari problemi affrontati, di apprezzare la bellezza dei luoghi visitati e delle testimonianze culturali di poeti e musici della zona grecanica.
Il campo, che rientra nei programmi formativi del Masci nazionale, si è avvalso dell’organizzazione logistica della comunità MASCI Reggio Calabria 4 “Mons. Giovanni Ferro” e dell’ Associazione “Pro Pentedattilo”.

Campo cittadinanza attiva a Pentedattilo

Si svolgerà da venerdì 25 a domenica 27 maggio presso il Borgo Antico di Pentedattilo il campo nazionale sulla cittadinanza attiva e sulla legalità organizzato dal Masci, Movimento Adulti Scout cattolici Italiani.
Il campo rientra nelle numerose iniziative di formazione ed educazione degli adulti che il Masci organizza nel corso di ogni anno in diverse località d’Italia.
In particolare quella di Pentedattilo, cui prenderanno parte adulti scout provenienti da tutta Italia, è l’occasione per discutere ed approfondire le tematiche dell’educazione alla cittadinanza responsabile e alla legalità.
Lo scoutismo è scuola di formazione di veri cittadini ed è proprio l’età adulta quella più idonea a vivere una cittadinanza piena e responsabile.
Oggi più che mai la nostra società, il nostro Paese hanno bisogno di cittadini preparati e disposti a lavorare per il bene comune ed a porre un argine alla corruzione ed alla mentalità mafiosa.
Con questo spirito gli adulti scout del Masci si accingono a vivere tre giorni intensi di approfondimento, di confronto e di studio ma anche di gioia di stare insieme.

Articolo da TeleReggioCalabria.it

Decennale della Fraternità Alpe Adria Scout

Era il 12 maggio 2002 il giorno in cui si tenne il 1° Meeting Alpe Adria Scout a Santorso (VI) dove i rappresentanti della PfadfinderGlide dell’Austria, del ZBOKSS della Slovenia ed i Segretari Regionali MASCI dell’Umbria, Emilia Romagna, Veneto, Trentino A.A. e Friuli V.G., riscoprendo le comuni radici cristiane sorte con il Patriarcato di Aquileia (IV-XVIII sec.) che comprendeva  un territorio vastissimo (dall’entroterra veneto alla Baviera,alla Slavonia fino all’Ungheria e la Croazia),  si riunirono per stillare un “Protocollo d’Intenti” con lo scopo di approfondire  la conoscenza reciproca e proiettarsi verso un futuro europeo di condivisione della proposta scout tra gli adulti e per coltivare la Pace.
Sembra quasi impossibile ma questa iniziativa, scautisticamente parlando, ha anticipato anche l’ultima parte del cammino della Comunità Europea ed ha cancellato mezzo secolo di barriere ideologiche, come tra Italia e Slovenia in cui esisteva ancora una, seppur labile, “cortina di ferro” o le conseguenze dei tragici avvenimenti  della 1° Guerra Mondiale con l’Austria.
A seguito di questo primo Meeting e per suggellarne permanentemente il ricordo venne creato il Logo della Fraternità dove: sulla sommità del Monte Summano , di cui si richiama il profilo,viene raffigurata appunto la croce di Aquileia.
Sono trascorsi ben 10 anni da allora e la Fraternità si è allargata con la presenza di Adulti Scout Croati e Italiani di lingua slovena (SZSO) Leggi il resto di questo articolo »

Thinking Day all’Isolotto – Firenze

Il 25 febbraio scorso per la prima volta si sono riuniti e ritrovati, dopo una lunga ricerca, molti ex esploratori e rovers dell’Isolotto, il quartiere INA Casa di Firenze, sotto la guida del loro vecchio Capo.
Erano presenti i primi scouts del 1956 insieme agli ultimi del 1971, tutti del periodo ASCI. Oltre ai presenti, molti altri, in contatto, hanno mandato i saluti.
Ci siamo ritrovati nella piazza ricca di storia e di passioni, di fronte alla chiesa.
Ai piedi del sagrato, disposti in un quadrato un po’ sbilenco, abbiamo rinnovato e cantato la nostra Promessa, con al collo i nostri fazzoletti, la maggior parte originali e conservati con amore e cura.
Questo è stato il primo passo di una strada che porterà molti ex a quella Partenza che fu loro negata tra il 69 e 70 a causa del conflitto ecclesiale fra la curia di Firenze e la parrocchia, che travolse il Gruppo Firenze 2, suo malgrado.
Un’impegno postumo del loro vecchio Capo.
Dopo la cerimonia solenne, siamo andati a trovare i nostri “nipotini” Agesci sempre “Firenze 2” e abbiamo fatto festa: “siamo stati arancioni, siamo arancioni”.
Buona caccia e Buona strada.
Giovanni Palagi

Costruire la dignità imparando dalla diversità

Il 10 marzo prossimo, a Taranto, si terrà il convegno dell’OPFB, dal titolo “Costruire la dignità imparando dalla diversità”.

Il Convegno si terrà presso la Sala Resta-Cittadella delle Imprese di Viale Virgilio 152.

LOCANDINA_CONVEGNO_TARANTO_OPFB[1]

PROGRAMMA

Ore 9,00        Saluto e apertura del Convegno – Leggi il resto di questo articolo »

Jesolo e BP portatore di Pace

Domenica 8 gennaio, anniversario della morte di BP, a Jesolo è stato ricordato come uomo portatore di pace.

Laboratori, giochi e volo in mongolfiera hanno caratterizzato la splendida giornata di sole. Il saluto del sindaco di Jesolo, di Mario Sica storico dello scautismo e di Alberto Albertini Segretario nazionale del Masci, hanno concluso la manifestazione.

Marcia della Pace – 1 gennaio

Il primo giorno dell’anno è dedicato dalla nostra Chiesa alla Pace.
La Comunità di Sant’Egidio con lo slogan “Pace in tutte le Terre” organizza, già da 20 anni, in questo giorno, la  “Marcia della Pace”  che và da Castel Sant’Angelo a piazza San Pietro.
Un piccolo drappello di Adulti Scout del Lazio ha affiancato il Presidente Nazionale del MASCI, insieme al Direttore di “Strade Aperte” Giovanni Morello, nel marciare insieme per rafforzare la ferma determinazione degli Adulti Scout, da sempre operatori di PACE. Franco

 

Leggi il resto di questo articolo »

Integrazione e scoutismo

Nei giorni di venerdì 28 – sabato 29 – domenica 30 ottobre si è svolto a Cantalupa (To) presso la base nazionale AGESCI il terzo modulo di formazione per capi degli scout appartenenti all’ASMI (Associazione Scout Musulmani Italiani).

I dirigenti di questa associazione,incontrati all’Agorà di Verona, avevano chiesto ad alcune persone del  MASCI Piemonte presenti all’evento, un supporto a questa iniziativa  per animare alcune attività  . La risposta non aveva potuto che essere positiva ed è così partita una entusiasmante avventura che ha coinvolto anche l’AGESCI Piemontese.

Due sono stati i momenti in cu il MASCI e l’AGESCI piemontese sono stati protagonisti. Nella mattinata di sabato, la nascente Pattuglia di Protezione Civile del MASCI Piemonte supportata dall’EPC Regionale AGESCI ha coinvolto i capi e le capo dell’ASMI in due atti Leggi il resto di questo articolo »

Dic: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31