Archivi
Ultime notizie

PASUBIO 1918 – 2018 “Per non dimenticare” La Strada delle 52 gallerie

“C’è l’abbiamo fatta” frase liberatoria pronunciata alla fine del campo nazionale “Pasubio 1918 – 2018”. Infatti dopo aver lavorato per mesi alla preparazione del campo, su cosa fare, su itinerari, proposte, gestione cambusa il mercoledì pomeriggio precedente all’evento Andrea mi chiama e dice: “Anna hai visto le previsioni metereologiche?” No!!!. Da ...

Leggi tutto

Il bello di stare insieme

Da oltre vent’anni la nostra Comunità di Saronno è gemellata con la Comunità del Liechtenstein e periodicamente ci scambiamo visite: loro vengono in Italia e noi andiamo da loro. Ci accomuna un progetto di cooperazione internazionale: insieme sosteniamo Harambee (che in Swahili significa “lavoriamo insieme”), un progetto per favorire l’autosviluppo in ...

Leggi tutto

M.A.S.C.I. Comunità “la Strada” Dueville

Nella nostra comunità consideriamo il campo estivo il momento più atteso dell’anno in corso. Preparare il campo estivo è come forgiare la comunità, che divisa in vari gruppi si presta a preparare  il programma . Quest’anno siamo partiti con un nuovo metodo suggerito all’incontro di inizio di tutte le comunità venete. Abbiamo ...

Leggi tutto

R.D.Congo: Le Formiche Emigrano

riceviamo e pubblichiamo da p. Alberto Rovelli Missionnaires d'Afrique Bukavu   RD CONGO   C’era una volta , nella foresta del Congo, un giovane che parlava con gli animali. Un giorno, andando a caccia, incontra, una lunga colonna di formiche nere che  gli tagliano la strada; un po’ timoroso si ferma stupito per la loro organizzazione!  incolonnate ...

Leggi tutto

Relazione del SR Calabria sulle attività del 2017-2018

Carissime sorelle e fratelli AASS, un altro anno ricco di passione ed entusiasmo è volato via tra le parecchie attività che via via si sono presentate. Dopo i diversi campi di comunità, il primo Consiglio Regionale del 30 SETTEMBRE - 01 OTTOBRE 2017, con pernotto, ci ha permesso “donandoci del tempo” di ...

Leggi tutto

Iniziativa di AFET AQUILONE onlus

La nostra Associazione, che, attraverso progetti di inclusione sociale e lavorativa, si occupa di persone in difficoltà, sta organizzando il trasferimento della sua sede in Via Galata 39A. Oltre dieci anni fa, gli scout frequentavano gli stessi locali per riunioni e per rifornirsi di equipaggiamento e divise. Molti soci di Afet Aquilone onlus hanno un passato scout e, pensando di svolgere ...

Leggi tutto

Mondo scout adulto

Il bello di stare insieme

Da oltre vent’anni la nostra Comunità di Saronno è gemellata con la Comunità del Liechtenstein e periodicamente ci scambiamo visite: loro vengono in Italia e noi andiamo da loro.

Ci accomuna un progetto di cooperazione internazionale: insieme sosteniamo Harambee (che in Swahili significa “lavoriamo insieme”), un progetto per favorire l’autosviluppo in una zona povera del Kenya, a Nyandiwa, nella Regione Gwassi,  nel Centro IKSDP (International Kenya Scout Development Project).  Quest’anno a Nyandiwa, grazie alla collaborazione con Global Health Telemedicine Onlus (GHT) e all’aiuto di donatori, è stato attivato un progetto di Telemedicina  che, tramite internet,  fornirà il teleconsulto multidisciplinare di medici volontari che operano nei maggiori ospedali italiani. Il progetto interesserà oltre al dispensario di Nyandiwa anche tutti i dispensari della zona. Leggi il resto di questo articolo »

M.A.S.C.I. Comunità “la Strada” Dueville

Nella nostra comunità consideriamo il campo estivo il momento più atteso dell’anno in corso. Preparare il campo estivo è come forgiare la comunità, che divisa in vari gruppi si presta a preparare  il programma .

Quest’anno siamo partiti con un nuovo metodo suggerito all’incontro di inizio di tutte le comunità venete.

Abbiamo “spezzato” la comunità in cinque i gruppi:  gruppo formazione, gruppo sviluppo, gruppo informazione, gruppo animazione e gruppo logistica. Leggi il resto di questo articolo »

Fare strada nel creato … ma anche nel cuore

E’ stata una impresa nazionale che è riuscita perché molti AS vi hanno partecipato e perché molti ci hanno creduto, partendo da Littorio nel 2002 sino a Riccardo ed ora anche tu, Sonia. In tanti, anche a livello individuale, di Comunità o di Regione, hanno dato un contributo importante per la soluzione dei problemi logistici, di accoglienza, di contatti con le autorità locali e tanto altro ancora. Quante persone da ringraziare!

E’ mancata l’occasione di avvicinare e di fare della “Strada Insieme” con le Associazioni scout giovanili: la ritenevo una buona opportunità per mostrare loro che gli AS non sono solo conferenzieri o sedentari. Avevo mandato segnali molto espliciti ma si sono persi. Leggi il resto di questo articolo »

Irene è tornata alla casa del padre

Senza titolo1Noi della comunità MASCI di Mirandola vogliamo ricordare Irene, nostra Magister, con queste parole:

Interrompere improvvisamente un forte legame di amore e di amicizia è straziante per tutti.

Questa esperienza l’abbiamo già vissuta e , purtroppo, la stiamo rivivendo ora.

Noi tutti qui presenti abbiamo avuto la gioia di conoscerla.

Irene è stata, ed è tuttora per noi, un grande dono: è stata presente in tanti modi diversi nella nostra vita quotidiana e di comunità. Leggi il resto di questo articolo »

LOURDES IL LUOGO DA SCOPRIRE

Il viaggio.
Sabato 6 ottobre alle ore 4,12 con gli zaini sulle spalle ci incamminiamo io e Rita verso la stazione di Lido Centro non per prendere il treno ma per prendere il pullman del servizio notturno che collega Ostia a Roma poi, con molta meraviglia facciamo con questo pullman un giro turistico nella quartiere torrino e l’EUR per arrivare a porta san paolo alle ore 5,25 ,quindi circa un’ora ,siamo ancora in anticipo per il treno Italo che ci aspetta alla Stazione Ostiense al binario 15. Leggi il diario nel PDF allegato …

LOURDES viaggio 2012

Lourdes ottobre 2012

 

Sono felice e anche molto  triste. Sono tornata il 14 ottobre da Lourdes dove  al termine del mio percorso formativo  di Fede e Servizio, grazie alla guida  ineguagliabile e affettuosa di Anna e Roberto Battistini,  ho ottenuto il Foulard bianco da titolare nella Chiesa di Bartres. Come per una premonizione  abbiamo avuto tanta pioggia e anche il terremoto. Mai avrei pensato che in un posto così,  benedetto dalla preghiera continua,  la natura si  rivoltasse come se volesse farci pervenire un messaggio. Preghiera e Penitenza e Amore e Carita’. Di questo ha bisogno il mondo.
Dora Giampaolo F.B. Lazio Masci RM 9

 

 

Leggi il resto di questo articolo »

Eccomi – Newsletter n°1

Newsletter n°1

Carissimi soci e carissimi amici.
Abbiamo il piacere di presentarvi la prima newsletter della nostra Associazione.
Desideriamo con questo strumento aggiornarvi  sulle nostre attività e fornirvi notizie sui  Paesi in cui operiamo.

In questo primo numero vi raccontiamo
cosa è successo questa estate Leggi il resto di questo articolo »

L’anno della Fede

Col testo del Motu Proprio “Porta Fidei”, Papa Benedetto XVI indice l’ anno della fede a partire dal 50° anniversario dell’ apertura del Concilio Vaticano II, il prossimo 11 ottobre 2012.  L’ anno   terminerà nella solennità di  Cristo Re dell’ Universo, il 24 novembre 2013.

Già Paolo VI desiderando che la Chiesa intera potesse riprendere “esatta coscienza della sua fede, per ravvivarla, purificarla, confermarla e confessarla”, fece sì che l’impegno del cristiano fosse   “individuale e collettivo, libero e cosciente, interiore ed esteriore, umile e franco.” Leggi il resto di questo articolo »

Festeggiamenti della comunita’ Masci di Trecate

La comunita’ Masci di Trecate ha festeggiato  i 25 anni dalla fondazione

Le previsioni gufavano pioggia e invece, in barba agli esperti meteo, un bel sole ha riscaldato ed illuminato la giornata di festeggiamenti che la Comunità Masci di Trecate (NO) ha organizzato per celebrare il 25° anno della sua fondazione.

Domenica 27 maggio, a condividere la gioia, oltre alle autorità cittadine,  c’erano le rappresentanze di Comunità Masci piemontesi e lombarde, della gemellata Comunità di Modena, i fratelli scout dell’Agesci.

 

Già la sera precedente, il fuoco ha riscaldato i cuori di quanti hanno partecipato alla veglia sul tema della “Strada”, un argomento vasto e dagli innumerevoli significati. Per questo, l’aspetto che si è voluto cogliere è stato particolarmente quello delle difficoltà, della fatica a seguirla. Perché è bello camminare insieme quando il sole illumina il paesaggio. Lo è meno quando cala il buio sulla nostra vita. Quando arriva la  tempesta a tormentarci. Quando fatichiamo su per la salita, ci guardiamo intorno e non vediamo più gli altri. E’ allora che abbiamo la necessità di ritrovare all’orizzonte una certezza rassicurante che ci faccia intravvedere una soluzione ai nostri dubbi, una stella polare che ci guidi.

Sono passati 25 anni da quando a Trecate un gruppo di genitori di scout e guide, stretti attorno ad un caminetto, hanno deciso di fondare una comunità Masci e di impegnarsi a vivere secondo i principi  indicati da BP.

Era il febbraio del 1987  e da quella sera, giorno dopo giorno, crescendo in numero ed impegno, la Comunità ha saputo farsi conoscere e apprezzare sia sul territorio, attraverso iniziative locali, che in campo regionale e nazionale, partecipando ad eventi organizzati dal Masci Piemonte e da quello centrale.

Ci siamo dati un motto, che è tutto un programma per i prossimi 25 anni: “Riscoprire le origini guardando al futuro”.

La Comunità di Trecate, che recentemente si è data il nome di “S. Francesco d’Assisi”, per il particolare legame che la unisce al Poverello ed alla sua città, continua con lo stesso entusiasmo degli inizi a prodigarsi in attività a fine benefico ed a proseguire nell’edificazione della fede e dei valori di vita, sentiero mai abbandonato e seguito nella convinzione che non ci si può dire arrivati e che il numero degli anni non è un metro per misurare la distanza dall’arrivo ma quello di partenza della voglia di conoscere sempre più a fondo noi stessi ed il mondo.

Ora,  risvegliati dalle sagge parole di Paolo Linati, autore di significativi scritti e collaboratore di Strade Aperte, che ci ha onorati della sua presenza ed ha magistralmente tenuto una partecipata conferenza sul tema “L’educazione dell’Adulto Scout”, la Comunità di Trecate raccoglie una nuova: scendere in piazza, percorrere le strade, i trivi e i quadrivi della nostra città, per incontrare gli altri, per sentire la loro e dire la nostra, in un dialogo che vuole essere incontro, confronto, scoperta, per comprendere cosa sta accadendo in questa società e cosa è possibile fare da adulti scout per contribuire a migliorare questo mondo, questa società, per lasciarla meglio di come l’abbiamo trovata.

Buona Strada

per  il Masci di Trecate, Francesco Cammareri

A Pentedattilo concluso il campo del Masci sulla legalità

Si è concluso nel pomeriggio di domenica 27 maggio a Pentedattilo, il  campo del Masci (Movimento adulti scout cattolici italiani) interamente dedicato ai temi dell’educazione alla cittadinanza attiva e alla responsabilità.
I partecipanti, Adulti scout provenienti da tutta Italia, si sono confrontati durante tre intense giornate di lavoro, ma anche di gioia e di festa, con numerose testimonianze e hanno visitato e conosciuto i luoghi più significativi dell’antico Borgo e delle strutture ad esso collegate.
Tra le testimonianze significative quelle di Debora Cartisano, figlia di Lollo Cartisano rapito e ucciso dalla ‘ndrangheta; di Filippo Cogliandro imprenditore che ha denunciato i suoi estortori; di P. Giovanni Ladiana s.j., tra gli ispiratori del movimento di rinascita civile e di resistenza alla ‘ndrangheta “Reggionontace”; di Piero Polimeni presidente dell’Agenzia dei borghi solidali che si occupa del recupero e della rivitalizzazione dei più antichi insediamenti dell’area grecanica. Sono state inoltre illustrate le iniziative di Libera nella città di Reggio.
Alle testimonianze e alle visite ai luoghi sono seguiti i laboratori incentrati sui temi della cittadinanza attiva e dell’impegno personale per la propria crescita ed assunzione di responsabilità di adulti nella vita del  Paese.
Tra le visite quella a Villa Placanica bene confiscato alla ‘ndrangheta e affidato a diverse associazioni che si occupano di sviluppo, di formazione e di ricerca.
Tre giorni molto intensi in cui i partecipanti hanno avuto modo di accrescere le loro conoscenze e competenze in materia di cittadinanza e di legalità, di confrontarsi ricercando insieme soluzioni ai vari problemi affrontati, di apprezzare la bellezza dei luoghi visitati e delle testimonianze culturali di poeti e musici della zona grecanica.
Il campo, che rientra nei programmi formativi del Masci nazionale, si è avvalso dell’organizzazione logistica della comunità MASCI Reggio Calabria 4 “Mons. Giovanni Ferro” e dell’ Associazione “Pro Pentedattilo”.
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930