Archivi
Ultime notizie

PASUBIO 1918 – 2018 “Per non dimenticare” La Strada delle 52 gallerie

“C’è l’abbiamo fatta” frase liberatoria pronunciata alla fine del campo nazionale “Pasubio 1918 – 2018”. Infatti dopo aver lavorato per mesi alla preparazione del campo, su cosa fare, su itinerari, proposte, gestione cambusa il mercoledì pomeriggio precedente all’evento Andrea mi chiama e dice: “Anna hai visto le previsioni metereologiche?” No!!!. Da ...

Leggi tutto

Il bello di stare insieme

Da oltre vent’anni la nostra Comunità di Saronno è gemellata con la Comunità del Liechtenstein e periodicamente ci scambiamo visite: loro vengono in Italia e noi andiamo da loro. Ci accomuna un progetto di cooperazione internazionale: insieme sosteniamo Harambee (che in Swahili significa “lavoriamo insieme”), un progetto per favorire l’autosviluppo in ...

Leggi tutto

M.A.S.C.I. Comunità “la Strada” Dueville

Nella nostra comunità consideriamo il campo estivo il momento più atteso dell’anno in corso. Preparare il campo estivo è come forgiare la comunità, che divisa in vari gruppi si presta a preparare  il programma . Quest’anno siamo partiti con un nuovo metodo suggerito all’incontro di inizio di tutte le comunità venete. Abbiamo ...

Leggi tutto

R.D.Congo: Le Formiche Emigrano

riceviamo e pubblichiamo da p. Alberto Rovelli Missionnaires d'Afrique Bukavu   RD CONGO   C’era una volta , nella foresta del Congo, un giovane che parlava con gli animali. Un giorno, andando a caccia, incontra, una lunga colonna di formiche nere che  gli tagliano la strada; un po’ timoroso si ferma stupito per la loro organizzazione!  incolonnate ...

Leggi tutto

Relazione del SR Calabria sulle attività del 2017-2018

Carissime sorelle e fratelli AASS, un altro anno ricco di passione ed entusiasmo è volato via tra le parecchie attività che via via si sono presentate. Dopo i diversi campi di comunità, il primo Consiglio Regionale del 30 SETTEMBRE - 01 OTTOBRE 2017, con pernotto, ci ha permesso “donandoci del tempo” di ...

Leggi tutto

Iniziativa di AFET AQUILONE onlus

La nostra Associazione, che, attraverso progetti di inclusione sociale e lavorativa, si occupa di persone in difficoltà, sta organizzando il trasferimento della sua sede in Via Galata 39A. Oltre dieci anni fa, gli scout frequentavano gli stessi locali per riunioni e per rifornirsi di equipaggiamento e divise. Molti soci di Afet Aquilone onlus hanno un passato scout e, pensando di svolgere ...

Leggi tutto

Mondo scout adulto

Campo cittadinanza attiva a Pentedattilo

Si svolgerà da venerdì 25 a domenica 27 maggio presso il Borgo Antico di Pentedattilo il campo nazionale sulla cittadinanza attiva e sulla legalità organizzato dal Masci, Movimento Adulti Scout cattolici Italiani.
Il campo rientra nelle numerose iniziative di formazione ed educazione degli adulti che il Masci organizza nel corso di ogni anno in diverse località d’Italia.
In particolare quella di Pentedattilo, cui prenderanno parte adulti scout provenienti da tutta Italia, è l’occasione per discutere ed approfondire le tematiche dell’educazione alla cittadinanza responsabile e alla legalità.
Lo scoutismo è scuola di formazione di veri cittadini ed è proprio l’età adulta quella più idonea a vivere una cittadinanza piena e responsabile.
Oggi più che mai la nostra società, il nostro Paese hanno bisogno di cittadini preparati e disposti a lavorare per il bene comune ed a porre un argine alla corruzione ed alla mentalità mafiosa.
Con questo spirito gli adulti scout del Masci si accingono a vivere tre giorni intensi di approfondimento, di confronto e di studio ma anche di gioia di stare insieme.

Articolo da TeleReggioCalabria.it

Decennale della Fraternità Alpe Adria Scout

Era il 12 maggio 2002 il giorno in cui si tenne il 1° Meeting Alpe Adria Scout a Santorso (VI) dove i rappresentanti della PfadfinderGlide dell’Austria, del ZBOKSS della Slovenia ed i Segretari Regionali MASCI dell’Umbria, Emilia Romagna, Veneto, Trentino A.A. e Friuli V.G., riscoprendo le comuni radici cristiane sorte con il Patriarcato di Aquileia (IV-XVIII sec.) che comprendeva  un territorio vastissimo (dall’entroterra veneto alla Baviera,alla Slavonia fino all’Ungheria e la Croazia),  si riunirono per stillare un “Protocollo d’Intenti” con lo scopo di approfondire  la conoscenza reciproca e proiettarsi verso un futuro europeo di condivisione della proposta scout tra gli adulti e per coltivare la Pace.
Sembra quasi impossibile ma questa iniziativa, scautisticamente parlando, ha anticipato anche l’ultima parte del cammino della Comunità Europea ed ha cancellato mezzo secolo di barriere ideologiche, come tra Italia e Slovenia in cui esisteva ancora una, seppur labile, “cortina di ferro” o le conseguenze dei tragici avvenimenti  della 1° Guerra Mondiale con l’Austria.
A seguito di questo primo Meeting e per suggellarne permanentemente il ricordo venne creato il Logo della Fraternità dove: sulla sommità del Monte Summano , di cui si richiama il profilo,viene raffigurata appunto la croce di Aquileia.
Sono trascorsi ben 10 anni da allora e la Fraternità si è allargata con la presenza di Adulti Scout Croati e Italiani di lingua slovena (SZSO) Leggi il resto di questo articolo »

Costruire la dignità imparando dalla diversità

Il 10 marzo prossimo, a Taranto, si terrà il convegno dell’OPFB, dal titolo “Costruire la dignità imparando dalla diversità”.

Il Convegno si terrà presso la Sala Resta-Cittadella delle Imprese di Viale Virgilio 152.

LOCANDINA_CONVEGNO_TARANTO_OPFB[1]

PROGRAMMA

Ore 9,00        Saluto e apertura del Convegno – Leggi il resto di questo articolo »

Marcia della Pace – 1 gennaio

Il primo giorno dell’anno è dedicato dalla nostra Chiesa alla Pace.
La Comunità di Sant’Egidio con lo slogan “Pace in tutte le Terre” organizza, già da 20 anni, in questo giorno, la  “Marcia della Pace”  che và da Castel Sant’Angelo a piazza San Pietro.
Un piccolo drappello di Adulti Scout del Lazio ha affiancato il Presidente Nazionale del MASCI, insieme al Direttore di “Strade Aperte” Giovanni Morello, nel marciare insieme per rafforzare la ferma determinazione degli Adulti Scout, da sempre operatori di PACE. Franco

 

Leggi il resto di questo articolo »

Video della 26 WConf ISGF – COMO

Ecco il video della 26 World Conference ISGF di Como.

Il video realizzato dal settore comunicazione e nuove tecnologie del MASCI è diviso in due parti.
1 parte

2 parte

Messaggio per il giorno dell’Amicizia del 25 ottobre 2011

Cari Amici,

la Conferenza Mondiale dell’ISGF è un evento dove i delegati delle organizzazioni che ne fanno parte vivono l’amicizia. Como è stato il posto giusto per condividere esperienze ed allacciare nuove amicizie. Adesso, che siamo tutti ritornati a casa, per il Giorno dell’Amicizia possiamo diffondere il messaggio che Baden Powell ci ha trasmesso – Lo scout e la guida sono amici di tutti e fratelli di ogni scout e guida.

Usciamo dalle nostre sedi e, come adulti, prendiamo contatto con chi ci è vicino, col nostro collega di lavoro, con chi non conosciamo ma desidera parlare con noi. È facile chiedere amicizia in internet, ma è difficile farlo di persona.

È necessario agire, essere differenti ed organizzare un piccolo evento, invitare una persona a venire con te a passeggio o per una tazza di caffè, entrare in una casa di cura e sorridere ad uno dei pazienti. Condividere la felicità.

È necessario uno sviluppo personale. C’è che crede che essere adulti significa aver ormai appreso tutto. Sorridi e condividi e imparerai e riceverai molto di più.

Alcune organizzazioni potrebbero, in occasione del Giorno dell’Amicizia raccogliere fondi per quelle altre organizzazioni che non ne hanno per pagare il censimento.

Questo potrà essere l’inizio di un piano per condividere la felicità di essere membri dello ISGF.

Con i migliori saluti,

Midá Rodrigues

Presidente

Comitato Mondiale ISGF

La forza del potere e il rispetto per l’altro

Intervento di Fabrizio Cavalletti

Resp. ufficio Africa e ufficio Asia/Oceania di Caritas Italiana

Il tema della “forza del potere e del rispetto per l’altro”  non è importante solo in riferimento alla relazione interpersonale tra volontari stranieri e personale locale, ma rappresenta il nodo  di fondo che ha caratterizzato e caratterizza le politiche dei governi dei paesi considerati “sviluppati” verso quelli ritenuti “sotto-sviluppati” o “in via di sviluppo”. Innanzitutto questa classificazione è viziata da una visione del mondo in cui  il modello di sviluppo occidentale, ormai adottato da molti altri paesi del Sud e dell’Est (Cina, India, Corea del Sud, Sud Africa… ecc), è assunto a modello universale a cui tutti debbono tendere. E’ in base a questa rispondenza che viene messa l’etichetta di paesi  sviluppati, sotto-sviluppati, in via di sviluppo. Questo approccio,  cardine delle politiche di cooperazione e spesso di solidarietà, oltre ad essere un paradosso, in quanto il nostro modello di sviluppo è profondamente insostenibile (se tutto il mondo consumasse come noi non basterebbe l’energia, la terra, l’acqua, lo spazio per smaltire i rifiuti, l’aria per smaltire l’inquinamento ecc.), ha prodotto l’impoverimento di molte popolazioni non solo dal punto di vista economico, ma anche culturale generando complessi di inferiorità, tendenza alla delega nei confronti  dello straniero “bianco e ricco” o al contrario un suo totale antagonismo.  Nella relazione Nord – Sud si è radicata una mentalità verticale  Maggiore – minore (M-m) che unitamente alle malefatte di elite politiche e gruppi di potere locali, ha provocato un danno importante nella fiducia delle comunità di base nelle proprie potenzialità e risorse, nei legami comunitari e sociali, nella speranza del cambiamento. Leggi il resto di questo articolo »

Perché sono crudele con gli studenti africani.

La mia esperienza nell’aiuto allo sviluppo dei Paesi svantaggiati è molto ridotta ma  specifica.

Io insegno da decenni teologia morale nella Facoltà di Teologia della Pontificia Università S. Tommaso di Roma (Angelicum) dove studiano studenti e studentesse provenienti da quasi 100 Paesi.  Ma è solo dal 1994 che il problema dell’aiuto concreto mi si è posto personalmente. Essendo io da sempre interessato ai problemi sociali, in una situazione di crisi istituzionale, fui nominato preside della Facoltà di Scienze Sociali con il compito di rilanciarla.

Leggi il resto di questo articolo »

Assemlea di Eccomi al Consiglio Nazionale

Voglio dare atto al Masci di ospitare, ancora una volta, un dibattito sulla immigrazione, su come si presenta oggi il fenomeno, sulle relazioni che esso ha con i principali aspetti della vita civile, su qualche idea – proposta per poterlo governare.

E mi pare significativo che il Masci si mobiliti attorno a questo tema non promuovendo semplicemente un convegno ma incardinandolo nelle proprie assemblee statutarie, dandogli quindi il crisma della scelta strategica; una di quelle scelte che partono dalla riflessione e diventano proposta associativa almeno di medio periodo. Leggi il resto di questo articolo »

B.-P. Park Notizie di Settembre

E’ on-line il numero di Settembre del B.-P. Park Notizie, il trimestrale
del Centro Scout.
Puoi consultare o scaricare la rivista in pdf  cliccando direttamente qui
o visitando il sito www.bppark.it

Buona Lettura!!!

Dic: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31